Crea sito

PASTA: TROVATE TRACCE DI PESTICIDI ALL’INTERNO. ECCO LE MARCHE COINVOLTE

Un nuovo scandalo coinvolge i consumatori: dalla Svizzera lanciano l’allarme per la presenza di pesticidi nella pasta. Ecco tutte le marche che sono coinvolte. Per i consumatori sembra non esserci mai un attimo di respiro. L’ultima sconvolgente notizia è arrivata nel corso delle ultime ore direttamente dalla Svizzera, dove alcuni ricercatori hanno scoperto la presenza di pesticidi all’interno della pasta che mangiamo tutti i giorni. La notizia è di quelle che lasciano l’amaro in bocca e che fanno perdere definitivamente la fiducia nei confronti dell’intera industria alimentare, così come nei confronti di chi continua a spacciare come qualità dei cibi che con la qualità non hanno proprio nulla a che fare.

controlli-pasta-grandi-marche_Public_Notizie_270_470_3

E se qualche tempo fa avevamo parlato dello scandalo della carne di cavallo o la presenza di feci nella torta al cioccolato, passando per la scamorza affumicata con la vernice, oggi non possiamo che aggiungere un’altra tacca a questa lista di pessime notizie.La rivista Bon à savoir e la Radiotelevisione svizzera RTS hanno analizzato alcuni campioni di pasta acquistati presso alcuni supermercati e discount presenti nel cantone francese della Svizzera. Al termine di analisi approfondite, è stato scoperto come ben 7 confezioni su 15 di pasta contenevano al loro interno delle tracce di pesticidi. I sacchetti sarebbero stati acquistati in supermercati come Lidl, Coop, Manor, Denner e Aldi. Ma non solo:ben sette tipologie di spaghetti incriminati, infatti, sarebbero di produzione italiana mentre tre di origine svizzera. Una bastonata nelle ginocchia che arriva come un fulmine a ciel sereno. Soprattutto considerando che il Bel Paese è conosciuto per antonomasia come lo stato dve vengono consumate le maggiori quantità di pasta. In cinque confezioni sono state trovate tracce di pirimifos metile, un conservante per mantenere il grano nei silos: si tratta della pasta a marchio Prix Garantie, Combino, Reggano, Barilla e La Pasta di Flavio. Nella pasta svizzera Qualité & Prix, invece, è stata rivenuta lacipermetrina, usata in tutto il mondo nelle coltivazioni di cereali, caffè e cotone. Negli spaghetti Denner, infine, è stato trovato l’insetticida-nematocida terbufos, usato per le coltivazioni di barbabietole, tabacco, mais e patate. Nessun pesticida, invece, nei prodotti a marchio De Cecco e Garofalo e negli spaghetti integrali Barilla.